Asilo nido Abracadabra

Micronido Abracadabra

Abracadabra è un Micronido laico privato che opera da 12 anni sul territorio di Ronco all’Adige (VR), offrendo servizi di diverse tipologie per i minori e le famiglie.

I risultati ottenuti ad oggi sono molteplici, sia dal punto di vista educativo, che affettivo, formativo e comunitario.

Abracadabra rappresenta un luogo d’incontro e socializzazione per individui della stessa età e d’età diversa; un servizio sul territorio; la risposta al bisogno sociale di gioco, apprendimento, interazione, stimolo e crescita per i bambini grazie ad iniziative ludico-ricreative e formative continue ed innovative.

Abracadabra è inserito dal 2013 nel Piano di Zona della Regione Veneto, con attestato rilasciato dal dipartimento del distretto sanitario ULSS21 di Legnago, in merito all’esercizio del servizio baby-parking e nell’ambito “area famiglie, infanzia e accoglienza di minori in condizioni di disagio”.

La struttura ove si trova il Centro Ludico è di recente fabbricazione, ed è stata realizzata in conformità all’abbattimento delle barriere architettoniche, cosicché l’accesso al Centro possa essere garantito anche a minori con disabilità.

I successi riscontrati negli anni sul territorio dall’asilo Abracadabra hanno stimolato la successiva attivazione di un MICRONIDO all’interno degli spazi in dotazione, adeguati in conformità agli standard previsti dalla normativa per la tipologia di tale servizio.

Micronido Abracadabra

Missione

L’obiettivo primario del nido è quello di favorire la crescita serena del bambino in un ambiente stimolante, che sappia integrare famiglia e scuola. Il coinvolgimento delle famiglie al nido è un presupposto indispensabile per la riuscita di un reale e condiviso percorso educativo. I momenti di confronto tra le educatrici ed i genitori sono di duplice natura: brevi (quotidiani contatti verbali sia all’arrivo che all’uscita, fondamentali per trasmettere e ricevere informazioni); approfonditi (colloqui individuali previsti di norma due volte l’anno, ma attuabili più frequentemente in caso di necessità o richiesta specifica da parte delle educatrici o dei genitori).

Abracadabra, inoltre, attua già da anni il progetto “Chiacchiere con lo Psicologo” in collaborazione con uno psicologo psico-terapeuta dell’età evolutiva infantile professionista. Il progetto prevede serate di incontri collettivi gratuiti periodici aperti al pubblico, ma anche uno sportello individuale su richiesta specifica del genitore.

È previsto un incontro con le famiglie di presentazione (all’inizio dell’anno scolastico) e uno di restituzione (alla fine dell’anno scolastico) del Progetto Educativo. Quest’ultimo, elaborato per ogni sezione, riporta la programmazione annuale redatta dalla coordinatrice ed eventuali eventi/laboratori/progetti/ecc. promossi dal micronido. Tali incontri favoriscono la socializzazione serena, lo scambio, la condivisione e il confronto con e tra le famiglie.

La programmazione consiste nell’elaborazione degli interventi in funzione delle esigenze di ciascun bambino e nella predisposizione delle condizioni più idonee ad uno sviluppo armonico di tutte le dimensioni della personalità, dall'intelligenza all'affettività, dalla socializzazione alla motricità, in base a ritmi di sviluppo, aspettative, bisogni legati ad ogni bambino ed ad ogni situazione, dove tutti e ciascuno hanno pari dignità senza distinzione di condizioni personali e sociali e senza preclusione di differenze di genere.

Gli obiettivi del percorso individuale di ogni infante sono la conquista dell'autonomia personale, la conoscenza del proprio corpo, la coordinazione senso-motoria, la cognizione dell'ambiente intorno a sé, la socializzazione, l’affettività.

Micronido Abracadabra

Le Operatrici Del Micronido

La pianta organica del personale con funzione educativa assicura un adeguato rapporto numerico in relazione alla frequenza massima: 1 unità ogni 6 bambini d’età inferiore a 12 mesi; 1 unità ogni 8 bambini d’età superiore ai 12 mesi. Il personale con funzione educativa è in possesso dei titoli di studio richiesti nei requisiti specifici.

La coordinatrice del nido è la referente del servizio con compiti di coordinamento gestionale, responsabile del buon funzionamento della struttura, della supervisione delle sezioni, della formazione del personale e dei rapporti con le famiglie.

Le educatrici sono addette alla cura, all’educazione dei bambini e alla predisposizione ed attuazione del progetto ludico e didattico delle classi. Le educatrici si definiscono attraverso tre termini: animatrici (rappresentano in prima persona il valore del gioco e del giocare); educatrici (per mezzo del gioco, di attività e laboratori strutturati educano il bambino a tutto campo durante le varie fasi dello sviluppo); ricercatrici (attraverso la sperimentazione quotidiana ricercano nuovi percorsi educativi valorizzando le differenze, le peculiarità del singolo e del gruppo).

La pianta organica del personale con funzioni ausiliarie (pulizie e attività connesse all’igiene degli alimenti) assicura un adeguato rapporto numerico e detiene i requisiti necessari.

Micronido Abracadabra